Siamo appena rientrati dal tour. Non è facile concentrare in poche righe tutte le emozioni che abbiamo provato. Abbiamo pedalato da San Miniato a Roma, seguendo il percorso della Via Francigena, su strade sterrate e boschi, senza macchine e in totale pace dei sensi. Abbiamo visto colline, ulivi, cipressi, viti, boschi, fiumi, laghi, terme e sorgenti, paesini arroccati e campi di grano. Abbiamo incontrato tante chiese, forse più chiese che pellegrini. E alcune chiese, come si suol dire, cattedrali nel deserto, segno che in passato questi luoghi erano dei centri importanti di aggregazione.

Siamo andati più lenti e ci siamo presi più tempo per pensare. Abbiamo incontrato tanti pellegrini che andavano o venivano, chi da Canterbury, chi da Parigi (con un ciuco), chi verso Santiago de Compostela. Pellegrini al 100%, alcuni da 26 mesi, che a Forest Gump gli fanno un baffo. E poi Katia, che in compagnia del suo cane da Roma arriverà a Nord. Molti sono smarriti, non per la strada, ma nella vita. Cercano una via nuova, non si riconoscono in questa società e iniziano un cammino. A volte sembrano pazzi, disorientati, storditi, ma hanno tutti una forza incredibile per affrontare questo cammino. Desiderano un mondo diverso, migliore. Sono stati un grande stimolo per farci fare un passo in più nel nostro cammino, nel nostro gruppo.

Dopo 3 tour abbiamo raccolto tanti desideri. Ora è arrivato il momento di metterli insieme, di creare una costellazione di stelle, e aiutare le persone a realizzare i loro desideri.

Ripartiamo da qui. Dal tour dei desideri quasi per caso è nata un’associazione. All’inizio non sapevamo bene cosa avremmo potuto farci. Ora tutto è più chiaro. Vogliamo aiutare a realizzare i desideri delle persone.

Ci volete dare una mano? La nostra costellazione aspetta solo la tua stella.

Continuate a seguirci, continuate a desiderare!

Annunci